Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

Fonte riscossa cristiana.it 23/01/2014

 

E’ nato da un gruppo di famiglie il Comitato NEL NOME DELL’INFANZIA. È nato perché si fa sempre più forte la minaccia contro l’integrità morale, psicologica, fisica dei nostri figli.

 

La dilagante “morale” del relativismo si è tradotta, come era prevedibile, nell’inesistenza di una morale. L’ossessione sessuale, e in particolare l’omosessualismo, conquistano spazi sempre più ampi. Già in molte scuole vengono impartite lezioni di “educazione sessuale”, con contenuti inaccettabili, e col risultato di turbare gravemente i giovani, senza alcun rispetto per i loro normali ritmi di crescita e per il diritto/dovere educativo della famiglia, di fatto esautorata proprio in tematiche così delicate.

A breve rischiano di tradursi in legge gli “orientamenti educativi” internazionali, (già operativi in alcuni Stati europei) che impongono fin dalla scuola materna un piano di studi in totale contraddizione con le più elementari leggi naturali.

La scuola, che un tempo era il luogo dove affidavamo i nostri figli, con la tranquillità che venisse loro impartita educazione e preparazione culturale, diverrà il primo veicolo di corruzione, ma tutto sarà obbligatorio perché stabilito dalla “legge”, il nuovo dio di quanti hanno voluto fare a meno di Dio.

La minaccia contro i nostri figli e contro la libertà di educazione è grandissima e attuale. Per combattere, con tutti i mezzi, questa minaccia, è nato il Comitato NEL NOME DELL’INFANZIA.

Il comitato ha sede di Milano, via Cascina Barocco 22/a, ed è presieduto dall’Avv. Maria Assunta Opportuno. Posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 8 febbraio alle ore 16, a Padova, si terrà la prima conferenza di presentazione del Comitato. Entro pochi giorni forniremo i dettagli del programma della giornata.

 

Per il manifesto vai al sito

   

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.