Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

Fonte marcotosatti.com 09/11/2019

Autore Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, con tutte le precauzioni del caso vogliamo parlarvi di una notizia che sta girando per il web, e che è stata lanciata in primo luogo da una radio cattolica statunitense, WQPH, collegata alla rete di EWTN, il gruppo di informazione cattolica statunitense più diffuso e noto. Condividiamo questa notizia con tutte le precauzioni del caso, in attesa di conferme. 

In breve la notizia è questa: suor Agnes Sasagawa, la religiosa che nel 1973 ricevette in tre diverse occasioni messaggi dalla Madonna, in apparizioni che furono confermate dalla Chiesa, avrebbe ricevuto nelle settimane passate un altro messaggio, veicolato da un angelo.

Suor Sasagawa, che ha 88 anni, ne ha parlato con una consorella, dandole il permesso di diffondere il messaggio, di per sé piuttosto breve.

§§§

“Domenica, 6 ottobre, alle 3.30 ad Akita, lo stesso angelo è apparso davanti a me (suor Sasagawa) come circa 30  anni fa. L’angelo per prima cosa mi ha detto qualche cosa di privato.

La buona cosa da diffondere a tutti è: “Copritevi con le ceneri”, e “per favore pregate il Rosario Penitenziale ogni giorno. Tu, suor Sasagawa, diventa come un bambino e ogni giorno per favore offri sacrificio”. Suor M chiese a suor Sasagawa: “Posso dirlo a tutti?”. Suor Sasagawa ha dato il suo assenso e ha aggiunto: “Pregate perché io sia capace di diventare come un bambino e offrire sacrificio”. Questo è quanto fu udito da suor M.”.

§§§

Le ceneri fanno riferimento all’esortazione di Giona agli abitanti di Ninive, di vestirsi di sacco e sedere sulle ceneri.

La radio ha elaborato successivamente la prima notizia, aggiungendo alcuni commenti.  

“Nel corso della storia, i messaggeri delle rivelazioni private hanno sofferto grandemente a causa della resistenza incontrata fuori e dentro la Chiesa. Abbiamo visto che non c’è nessun messaggio relativo alla salvezza dell’umanità che il diavolo non cerchi di sopprimere in tutti i modi che gli sono permessi.

In particolare sappiamo che suor Agnes ha sofferto grandemente dal tempo dell’ultimo messaggio di Akita etemiamo che questo nuovo messaggio, questa chiamata molto semplice al pentimento, che abbiamo ottenuto da font vicino a lei, abbia dato inizio a nuove tribolazioni per lei e per le persone di sua fiducia”.

 

L’ultimo messaggio a cui ci si riferisce è quello del 13 ottobre 1973. Eccolo:

 Messaggio del 13 ottobre 1973 (terza e ultima apparizione)

“Mia cara figlia, ascolta bene ciò che ho da dirti. Ne informerai il tuo superiore”.

Dopo un attimo di silenzio la Madonna continua dicendo:

“Come ti ho detto, se gli uomini non si pentiranno e non miglioreranno se stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del Diluvio, tale come non se ne è mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e spazzerà via una grande parte dell’umanità, i buoni come i cattivi, senza risparmiare né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così afflitti che invidieranno i morti. Le sole armi che vi resteranno sono il Rosario e il Segno lasciato da Mio Figlio. Recitate ogni giorno le preghiere del Rosario. Con il Rosario pregate per il Papa, i vescovi e i preti.

L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi. I sacerdoti che mi venerano saranno disprezzati e ostacolati dai loro confratelli…chiese ed altari saccheggiati; la Chiesa sarà piena di coloro che accettano compromessi e il Demonio spingerà molti sacerdoti e anime consacrate a lasciare il servizio del Signore. Il demonio sarà implacabile specialmente contro le anime consacrate a Dio. Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumenteranno in numero e gravità, non ci sarà perdono per loro.

Con coraggio, parla al tuo superiore. Egli saprà come incoraggiare ognuna di voi a pregare e a realizzare il vostro compito di riparazione. E’ il vescovo Ito, che dirige la vostra comunità”.

E dopo aver sorriso aggiunge:

“Hai ancora qualcosa da chiedere? Oggi sarà l’ultima volta che io ti parlerò in viva voce. Da questo momento in poi obbedirai a colui che ti è stato inviato e al tuo superiore.

Prega molto le preghiere del Rosario. Solo io posso ancora salvarvi dalle calamità che si approssimano. Coloro che avranno fiducia in me saranno salvati”.

§§§

Alcuni commentatori sul web hanno fatto notare che il 6 ottobre scorso era il giorno in cui ha avuto inizio il Sinodo sull’Amazzonia, con tutto il suo corollario di avvenimenti discutibili e di polemiche, che non si sono ancora placate.

   

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.