Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

cari amici,

Mi permetto portare alla vostra attenzione alcune considerazioni sollecitato da un amico che mi ha invitato a pubblicare " almeno una notizia positiva ogni due negative".

 Siccome il suggerimento viene appunto da un amico che considero intelligente (provvisto della facoltà di capire, ragionare e decidere) mi sono posto seriamente davanti al problema. Premetto che non sono pessimista, (come può esserlo un cattolico che sia consacrato al Cuore Immacolato di Maria e al Sacro Cuore di Gesù?) e neppure catastrofista, cerco di essere realista. Il fatto è che oggi tutti si dicono realisti ma leggono la realtà spesso attraverso un pregiudizio ideologico.

Per prima cosa sono andato a cercare  gli articoli che pubblicavo all'inizio, nel 2010. La situazione non era tanto differente, se non per il fatto che Benedetto XVI non era ancora "Papa Emerito". La protestantizzazione della Chiesa non è cosa degli ultimi anni ma degli ultimi decenni, infatti Benedetto era attaccato dentro e fuori dalla Chiesa. Solo che fino al 2013 i "picconatori" non osavano ancora portare l'attacco al cuore del cattolicesimo. Ora l'hanno fatto. Non solo ma vogliono arrivare all'intercomunione, cioè a una Messa invalida.

Risultati immagini per protestantizzazione chiesa

La buona notizia c'è: NON PREVALEBUNT!

Se siamo convinti che Cristo ha già vinto possiamo affrontare il nostro tempo senza paura che gli avvenimenti mettano in forse le nostre certezze causandoci disorientamento o peggio mettendoci nella posizione delle tre scimmiette: non vedo, non sento, non parlo.

Militia est vita hominis super terram

Quante volte abbiamo sentito questa massima! L'abbiamo, almeno io ho fatto così per tanto tempo, messa con le immaginette dei santi nel portafoglio. Cose per santi appunto, noi speriamo di vivere tranquilli. Ma quando abbiamo ricevuto la S. Cresima non ci hanno detto che diventavamo soldati di Cristo? Forse il nostro tempo richiede addirittura di essere guerrieri!

Ricordo una frase che don Giussani ripeteva spesso: "vi auguro di non stare mai tranquilli". Possiamo cercare di scansare la battaglia e mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi, ma è una posizione che non solo mette in pericolo l'anima ma espone ad esiti rovinosi anche il corpo!

 

 

Certo ci ha spiazzati trovarci col nemico in casa, capire quindi cosa sta accadendo mi sembra indispensabile.

Risultati immagini per non praevalebuntImmagine correlata

Dobbiamo scegliere se accettare la battaglia o ritirarci, nel secondo caso valutiamo bene le conseguenze. La Madonna ci ha avvisato per tempo.

In molti modi.

Immagine correlata

Perciò credo sia meglio affilare le armi: Adorazione, santa Messa, confessione, formazione.

Quando infuria la battaglia  le notizie sono un bollettino di guerra, ma ripeto con piacere NON PREVALEBUNT!

Stendardo della battaglia di Lepanto

 Giorgio A. Crotti

   

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.