Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

Fonte marcotosatti.com  08/12/2018

Cari Stilumcuriali, Agostino Nobile ci ha inviato articolo provocatorio, sempre sulla linea del discorso intrapreso qualche tempo fa su questa pagina dei rapporti fra l’islam e il laicismo, in cui traccia in maniera impietosa la situazione dei cristiani – che continuano a manifestare la propria fede, pubblicamente – in due tipi di società: quelle governate dalla scarica, la legge islamica a radice religiosa, e quelle laiciste, in cui viviamo in occidente, e in cui gli scontri a livello di morale, comportamenti e costumi, in particolare sessuali, fra il Mondo e la civiltà cristiana sono sempre più frequenti. Buona lettura…

Marco Tosatti

                       Sharia e Laicismo   

di Agostino Nobile

Nei paesi dove vige la sharia:

– Non c’è libertà di religione e di parola.

– Il musulmano e il non musulmano non hanno gli stessi diritti.

– La donna non ha gli stessi diritti dell’uomo.

– Non esiste separazione tra religione e politica di Stato.

– Nell’islam non esiste lo Stato di Diritto. Il sistema giuridico non si basa sulle prove esposte dal Pubblico Ministero e dalla Difesa – due funzioni giuridiche inesistenti nella sharia – ma unicamente sui testimoni.

La sharia consente la poligamia, i delitti d’onore, l’infibulazione, il matrimonio forzato. Imitando il profeta Maometto, che cinquantenne sposò la piccola Aisha di sei anni consumando il matrimonio tre anni dopo, è permesso il matrimonio tra bambine/adolescenti e adulti. Secondo i dati dell’Unicef del 2016 nel mondo ci sono oltre 7 milioni di spose bambine, prevalentemente nelle regioni musulmane. Nei paesi musulmani che adottano una costituzione occidentale il matrimonio con minorenni è illegale, ma sostenuto e promosso dai chierici musulmani. In Nigeria, per esempio, benché sia una Repubblica Federale, le spose bambine sono circa 23 milioni, vendute per venti euro e, come in altri paesi, in cambio di alcuni animali.

Il jihad è una delle colonne portanti dell’Islam. Nel Corano si trovano circa 123 versetti violenti, tra cui quelli che incitano a combattere ed uccidere per la causa islamica. Dettato da Allah tramite l’Arcangelo Gabriele, non può essere interpretato come la Bibbia, ma accolto letteralmente.

Nel laicismo:

– Non c’è libertà di parola per i cristiani.

– Il cristiano non ha gli stessi diritti del laicista.

– Gli etero non hanno gli stessi diritti degli omo.

– La maggioranza non ha gli stessi diritti della minoranza.

– L’onesto non ha gli stessi diritti del malfattore.

– Il cittadino autoctono non ha gli stessi diritti del migrante.

– La donna è valorizzata come prodotto di consumo.

– Le femministe detestano la donna, anzitutto sposata con figli.

– I laicisti e le femministe detestano la vita (degli altri), privilegiando l’essere umano morto prima della nascita.

– Il sistema giuridico si fonda sull’ideologia laicista/omosessualista.

Il laicismo perseguita la pedofila, ma per correttezza sovvenziona le manifestazioni gaypride consentendo la presenza di bambini truccati da femminucce. Non abbiamo dati dell’Unicef o vaticani, ma l’omosessualità cresce in maniera esponenziale tra gli adolescenti, adulti e consacrati. Attraverso i mezzi di comunicazione e la scuola il laicismo promuove l’islam, il migrantismo, la poligamia, il polisesso, l’onanismo, il matrimonio tra uomini e tra donne. Perseguita legalmente gli eretici che non condividono l’ideologia omosessualista. I social censurano metodicamente i commenti che possono urtare la sensibilità dei gay e dei musulmani. I media e il Vaticano oscurano metodicamente i crimini commessi nel mondo contro i cristiani. Nelle democrazie laiciste il musulmano che uccide cristiani è considerato uno squilibrato. Un musulmano che stupra una ragazza cristiana è una persona non educata ai valori occidentali. Per i laicisti un occidentale che insulta, anche inconsapevolmente, un nero o un musulmano è razzista, fascista, troglodita, bastardo, senza cuore, indegno di vivere in una società civile.

Agostino Nobile

   

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.