Articoli più letti  

   

Cerca autori  

   

Cerca Argomenti  

   

 Seguo il mensile cattolico di apologetica IL TIMONE dalla sua nascita. Il fondatore e amico Giampaolo Barra è riuscito a radunare la "Nazionale degli apologeti" per darci un'informazione e una formazione cattolica assolutamente fedele alla tradizione e al Magistero ininterrotto della Chiesa. Oggi Barra ha assunto altri compiti e ha ceduto la direzione a Riccardo Cascioli che continua la "buona battaglia".

Consiglio vivamente di abbonarsi a IL TIMONE e di seguire il sito de Il Timone

Il curatore G.A. Crotti

 

 Dall'introduzione del sito:

Il Timone

È norma di buona educazione presentarsi, visto che entriamo nel cuore dei lettori chiedendo loro di leggere, apprezzare e abbonarsi a il Timone, mensile di formazione e informazione apologetica popolare.

La nostra carta di identità si risolve tutta in una parola, in una pregnante, decisiva qualifica: Cattolici. Cattolici senza aggettivi, cattolici e basta. Uomini ai quali è stata donata la Fede, innamorati di Dio e membra vive della Chiesa, figli della Vergine Madre, fedeli al Santo Padre e ai suoi insegnamenti. Ma anche conquistatori di uomini e donne alla causa del Vangelo e della Chiesa, difensori della Fede e della cultura che ne deriva, apostoli della Nuova Evangelizzazione.

il Timone nasce per irrobustire la Fede dei lettori, infondere nei cuori la fierezza di essere cattolici, fornire argomenti per esporre le ragioni dei cattolici. Si propone come strumento da utilizzare per la Nuova Evangelizzazione, alla quale ci richiama, con passione e costanza, il Santo Padre.

E' una rivista di apologetica elementare. Di apologetica: per illustrare le ragioni di chi crede e parare gli attacchi di chi contesta la verità cattolica, disprezza la morale e denigra la storia della Chiesa. Elementare: destinata a tutti, giovani e adulti, uomini e donne, lavoratori e studenti, sacerdoti e laici.

Intorno a il Timone si è radunata una squadra di formidabili apologeti. Tra questi citiamo i vescovi , Biffi (†),  Negri e Grillo; gli studiosi e giornalisti Messori, Cammilleri, Introvigne, Corti (†), Pellicciari, Fanzaga, Gheddo,  e molti altri.

Nato nel 1999, con 20 pagine e 3.000 copie di tiratura, senza sponsor, senza un editore affermato alle spalle, senza introiti dovuti alla vendita di spazi pubblicitari, oggi Il Timone ha 68 pagine e una tiratura di 15.000 copie. Ha superato i 10.000 abbonati e vende mensilmente migliaia di copie in centinaia di parrocchie e librerie.

Una crescita impressionante, dovuta soprattutto al passaparola tra i lettori che, entusiasti di questo mensile, lo presentano a parenti e conoscenti invitandoli ad abbonarsi o regalando essi stessi un abbonamento.

 

   



I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , guarda la nostra privacy policy.